X


Dolci dopo il Tiggì, 22 gennaio 2015: il salame al cioccolato di Guido Castagna

Scritto da , il Gennaio 22, 2015 , in Programmi Tv Tag:,
foto dolci dopo il tiggì 22 gennaio 2015

Ultime due sfide della settimana a Dolci dopo il Tiggì. La vittoria di Giulia di ieri, che si è aggiudicata la gara sulle ciambelle fritte di Anna Moroni, ha di fatto riaperto la gara fino a quel momento dominata dal marchigiano Augusto. Colui che deciderà la sorte di uno dei due pasticceri sarà il solito Luca Montersino e la sua insidiosissima prova a specchio. Prima di scoprire la deliziosa ricetta di oggi, facciamo un rapido riepilogo delle follie culinarie delle puntate odierne.

Giochiamo in casa e riproponiamo le ricette de La prova del cuoco del 22 gennaio, nel corso della quale la meravigliosa Alessandra Spisni si è misurata sui suoi tortelli al salmone. Non solo la cucina della pasta fresca ma anche le frivolezze di Anna Moroni e il C’era una volta di Luisanna Messeri, che ha riproposto una ricetta della Zia Agnese. Piatto delicato e sfizioso allo stesso tempo per Cotto e Mangiato, che oggi ha presentato i deliziosi tortini al nero di seppia. Un piatto di carne invece per Samya Abbary, che ci ha regalato la ricetta del suo arrosto di carne.

È giovedì a Dolci dopo il Tiggì e sono già state tante le dolci proposte dell’appendice de La prova del cuoco. La settimana si è aperta in bellezza con Ambra Romani e la sua blueberry cheesecake, mentre è proseguita ancora meglio con la gustosa torta di carote di Anna Moroni, che ha replicato il successo ieri con le ciambelle fritte. Non ci resta ora che scoprire cosa andranno a preparare oggi i nostri aspiranti pasticceri: Augusto o Giulia? Scopriamo insieme chi si aggiudicherà l’ambito cup cake!

[imagebrowser id=14118]

Salame al cioccolato di Guido Castagna. Ingredienti: 250 g di biscotti secchi, 125 g di zucchero a velo, 125 g di burro, 50 g di cacao amaro, 1 bicchierino di rum o maraschino, 50 g di cioccolato fondente, 100 g di mandorle tostate e tritate. Per la crema allo zabaione: 3 tuorli, 2 cucchiai di zucchero, mezzo bicchiere di marsala. Per la finitura: zucchero a velo q.b. Iniziamo sbriciolando bene i biscotti secchi. Uniamo il burro e lo zucchero a velo. Tritiamo la frutta secca e uniamola al composto. Sminuzziamo il cioccolato fondente e sciogliamo dolcemente con il burro fuso. Uniamo il tutto al composto, insieme al liquore. Lavoriamo bene l’impasto, quindi adagiamo il composto sulla pellicola o la carta da forno e arrotoliamo dando la forma di un salame. Mettiamo in frigo. Una volta raffreddato per bene, togliamo dal frigo e sporchiamo con i pistacchi, in modo da conferire un aspetto reale al nostro salame. Tagliamo ora a fette e serviamo con lo zabaione preparato con lavorando i tuorli a bagnomaria, con lo zucchero e il marsala.