X


Dolci dopo il Tiggì, ricetta del 28 gennaio 2015: le zeppole di Carnevale di Anna Moroni

Scritto da , il Gennaio 28, 2015 , in Programmi Tv Tag:,
foto dolci dopo il tiggi 28 gennaio 2015

Parità assoluta tra i due concorrenti. Marco e Augusto si sono sfidati sulla torta stellata di Anna Moroni, giudicati dall’implacabile Guido Castagna, il re del cioccolato. Se la prima sfida è stata vinta inaspettatamente da Marco, il campione in carica ha messo a posto le cose e si è aggiudicato il cup cake assegnato dal Maestro Castagna. La sfida tra i due concorrenti si rinnova oggi, con le zeppole di Carnevale di Anna Moroni. Già la scorsa settimana, la proposta di Dolci dopo il Tiggì è stata particolarmente ricca: scopriamo insieme tutte le ricette.

Questa settimana è iniziata in bellezza con la Banoffee di Ambra Romani, mentre ieri siamo tornati sulla pasticceria casalinga di Anna Moroni, che ci ha insegnato la sua torta stellata. Torniamo indietro di oltre sette giorni e proviamo a riprodurre la golosa blueberry cheesecake, realizzata a Dolci dopo il Tiggì nel corso della puntata del 19 gennaio 2015. La settimana è poi proseguita con la sfiziosa torta di carote, ancora di Anna Moroni, che si è superata con le sue ciambelle fritte e ha chiuso la settimana in bellezza con il salame di cioccolato.

Accantonata momentaneamente la prova a specchio del venerdì di Luca Montersino, siamo volati in costiera con Sal De Riso e la sua pastiera napoletana, che ha incoronato Augusto vincitore per la quarta settimana consecutiva. Scopriamo ora insieme il dolce di oggi, gli ingredienti con le dosi precise e tutti i passaggi utili alla realizzazione di queste zeppole favolose.

[imagebrowser id=14139]

Zeppole di Anna Moroni. Ingredienti per l’impasto: 125 g di farina, 190 g d’acqua, 50 g di burro, 3 uova, 1 pizzico di sale, olio per friggere. Per la farcitura: 650 g di crema pasticcera. Per la finitura: amarene sciroppate, zucchero a velo. Iniziamo col preparare la pasta choux. Facciamo scaldare l’acqua con il burro e portiamo a bollore. Uniamo la farina a pioggia e mescoliamo, fino a ottenere una “palla”. Togliamo dal fuoco quando la pentola riporterà una patina bianca.

Uniamo le uova pian piano, facendo assorbire bene. Lavoriamo inizialmente con il cucchiaio, per poi rifinire l’impasto con una frusta. Tagliamo tanti quadretti di carta da forno, quindi realizziamo una ciambella in ogni quadrato. Mettiamo a scaldare l’olio fino a renderlo bollente. Friggiamo le zeppole, immergendole nell’olio direttamente con la carta da forno, che andremo ad estrarre con una pinza da cucina. Facciamo cuocere fino a quando non avranno assunto un colore ambrato. Scoliamo le zeppole e farciamo con la crema pasticcera. Guarniamo con un un’amarena sciroppata e serviamo fredde.