X


Zecchino d’Oro 2016 flop: lo schiaffo di Cino Tortorella

Scritto da , il Novembre 20, 2016 , in Musica Tag:, ,
foto di Cino Tortorella

Zecchino d’Oro, parla Cino Tortorella: “Quello vero è finito anni fa”

Solo l’11.6% di share e meno di 1milione 700mila telespettatori per la prima puntata del 59° Zecchino d’Oro, quest’anno relegato alla sola collocazione del sabato e trasmesso con cadenza settimanale, fino al 10 dicembre, con il contagocce. Condotto dalla bravissima Francesca Fialdini e dal meno esperto Giovanni Caccamo, lo Zecchino d’Oro 2016 con il suo primo appuntamento ha dunque registrato uno degli ascolti più magri di sempre, facendo calare addirittura la già bassa media dell’edizione 2015 condotta da Flavio Montrucchio e Cristel Carrisi. Che il nero, colore dominante dell’edizione 2016, abbia portato sfortuna? Certamente se le scene non fossero state nere, il palco e il pavimento dello studio non fossero stati neri, le divise dei piccoli coristi non fossero state nere e la maestra Sabrina Simoni non si fosse vestita di nero, ci sarebbe stata senza dubbio un’atmosfera più consona al target giovane. E a sparare a zero sull’attuale Zecchino d’Oro alcuni giorni fa è stato proprio l’ideatore del concorso canoro, Cino Tortorella, che ai microfoni di Radio Cusano Campus ha affermato che il vero Zecchino d’Oro a suo parere è finito tanti anni fa.

Cino Tortorella contro lo Zecchino: “Non è più d’oro”

Intervenuto all’interno del programma ECG, come riportato nell’articolo “Cino Tortorella: ‘Ho visto cosa c’è dopo la morte'” pubblicato sul sito www.tag24.it, l’ex Mago Zurlì è andato giù pesante contro la kermesse canora da lui lanciata nel lontano 1959 al Salone del Bambino di Milano dichiarando che quello di oggi non è il vero Zecchino d’Oro, precisando di affermarlo con tanta tristezza. Dopo la cancellazione della programmazione settimanale (dal martedì al sabato) con la quale è andato in onda fino all’anno scorso, lo Zecchino d’Oro si trova adesso a dover fronteggiare la fortissima concorrenza di Verissimo, grossa responsabilità per Francesca Fialdini. Riuscirà nei prossimi sabati a raggiungere la media di almeno 2 milioni di telespettatori, cosa che neppure Paola Perego dal 10 settembre ad oggi con il suo Parliamone Sabato è riuscita a fare?