X


Italia Si, Marco Liorni svela: “Ho indossato una parrucca perchè…”

Scritto da , il 1 Gennaio, 2020 , in Personaggi Tv
foto Marco Liorni rai1 Italia Si

Marco Liorni, Italia Si: “Ho indossato una parrucca per il mio Capodanno spagnolo”

Anche Marco Liorni, conduttore di Italia Si, sulle pagine del settimanale DiPiù, nella sezione “I personaggi famosi raccontano il Capodanno speciale della loro vita” ha svelato qual è stato il veglione del 31 dicembre per lui più divertente.

Non dimenticherò mai il Capodanno che ho trascorso a Madrid con mia moglie Giovanna. Lì c’è l’usanza di mettersi una parrucca in testa durante tutto il periodo delle festività natalizie…

ha raccontato, aggiungendo poi: “Ci sono tante bancarelle che vendono parrucche nel periodo di Natale in Spagna e grandi e piccini vanno in giro con i capelli colorati”.

Italia Si, Marco Liorni ricorda il suo Capodanno speciale: “Io e mia moglie abbiamo ballato come matti”

Continuando a raccontare il Capodanno trascorso in Spagna con sua moglie Giovanna, il conduttore di Italia Si (tornato in onda sabato dopo la pausa dovuta a Telethon) ha poi rivelato:

Alla parrucca, il 31 dicembre in Spagna aggiungono la maschera, dunque io e mia moglie non ci siamo voluti sottrarre alla tradizione, perciò abbiamo preso due parrucche coloratissime e due maschere e le abbiamo indossate!

“Siamo andati in giro per le strade di Madrid in maschera, come da noi si fa a Carnevale” ha poi precisato, aggiungendo successivamente: “Ci siamo portati dietro una bottiglia di spumante e a mezzanotte abbiamo brindato con centinaia di persone a Puerta del Sol, la piazza più importante della città”.

Marco Liorni sul suo Capodanno più bello ammette: “Io e Giovanna ci siamo sentiti liberi…”

Infine, prima di terminare il suo racconto, Marco Liorni, sempre parlando del suo Capodanno trascorso nella capitale spagnola alcuni anni fa, ha sottolineato:

Io e mia moglie quella sera abbiamo ballato come matti, liberi di essere quello che volevamo, anche perchè si dice: “Dammi una maschera e sarò me stesso”.