X


Come una madre, Sebastiano Somma: “Dispiaciuto per Vanessa Incontrada”

Scritto da , il 2 Febbraio, 2020 , in Serie & Film Tv
foto Sebastiano Somma intervista

Anticipazioni Come una madre, fiction con Vanessa Incontrada: parla Sebastiano Somma (Maggiore Massimo Sforza)

Andrà in onda oggi, domenica 2 febbraio 2020, in prima serata su Rai1 a partire dalle 21.25 circa la prima puntata della nuova fiction con protagonista Vanessa Incontrada (interprete di Angela), Come una madre, nella quale recita anche Sebastiano Somma, che interpreta il maggiore Sforza. E proprio l’attore, in vista del suo ritorno su Rai1 con questa serie tv, qualche giorno fa ha rotto il silenzio con un’intervista pubblicata sulle pagine dell’ultimo numero del settimanale VeroTV, parlando di un fenomeno abbastanza frequente al giorno d’oggi, il body shaming, ossia la derisione del corpo, del quale in passato è stata vittima Vanessa Incontrada.

Mi è dispiaciuto molto per Vanessa, soprattutto dopo averla conosciuta: è una donna bellissima, intelligente e sa fare il suo lavoro. Non capisco chi possa trovare il coraggio di puntarle il dito contro e criticare il suo fisico

ha asserito, aggiungendo poi: “La trovo una cosa deprimente questa”.

Vanessa Incontrada, anticipazioni fiction Come una madre: Sebastiano Somma svela la trama

Sempre nell’intervista in questione Sebastiano Somma ha poi parlato della trama di Come una madre, dichiarando, su Vanessa Incontrada (Angela), che giorni fa ha svelato di aver dovuto fare una cosa molto brutta:

Lei è la protagonista. Interpreta una donna che assiste all’omicidio di una vicina di casa per mano di un uomo misterioso. Da lì intraprende una fuga disperata per salvare se stessa e i bambini della donna uccisa.

“Durante la sua fuga, Angela si imbatte nel maggiore Sforza, interpretato da me” ha aggiunto subito dopo.

Sebastiano Somma sul Maggiore Massimo Sforza di Come una madre: “Figura losca”

Infine, sul suo personaggio di Massimo Sforza in Come una madre (QUI la trama di stasera), Sebastiano Somma nell’intervista in questione ha anticipato:

E’ una figura losca che lavora con i servizi segreti ed è coinvolto in un giro ambiguo. E’ un personaggio marginale ma complesso e ben studiato.