X


Piero Pelù ‘ruba’ la borsa di una spettatrice a Sanremo. Amadeus interviene

Scritto da , il 8 Febbraio, 2020 , in Festival di Sanremo
Foto Piero Pelù Sanremo 2020 Festival

Sanremo: Piero Pelù ‘ruba’ la borsa di una spettatrice. Amadeus interviene: “C’è uno scippo”

Da rocker a scippatore a piede libero è stato un attimo. Simpatico siparietto durante una esibizione della finale del Festival di Sanremo numero settanta targato Amadeus. Incontenibile Piero Pelù a Sanremo che nell’ultima serata del Festival si è presentato con una giacca nera con inserti in oro aperta, con un pezzo della sua canzone Gigante tatuata sul petto “Tu 6 molto di più”, riferita probabilmente alla nipote cui è dedicata la canzone. Durante l’esibizione il Campione in gara si è scatenato. Dirigendosi verso il pubblico, Piero Pelù ha rubato la borsa di una spettatrice portandola sul palco e facendola ondeggiare al ritmo del suo brano. Amadeus è intervenuto, dicendo: “C’è uno scippo di mezzo”, ironizzando sul gesto fatto dal cantante in platea. Il direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo 2020 ha restituito il maltolto.

Piero Pelù al Festival di Sanremo 2020: la protesta contro la violenza sulle donne

Continua la protesta di Piero Pelù contro la violenza sulle donne al Festival di Sanremo 2020. Il rocker si è esibito nel corso della quinta e ultima puntata della manifestazione della Canzone Italiana con la canzone Gigante e, al termine dell’esibizione, ha mostrato sul petto la frase ‘Tu sei molto di più’. Questo è stato il messaggio scelto per questa serata finale di Sanremo (che ha visto Tiziano Ferro commuoversi) rivolto anche in questo caso alle donne. In questi cinque appuntamenti con il Festival, Piero Pelù ha dato vita a questa polemica contro la violenza sulle donne, salendo sul palco con una fascia nera al braccio in memoria delle vittime di femminicidio. Ieri sera, invece, si è presentato all’Ariston con un ‘NO’ scritto in rosso sul petto. Questo è stato un modo per ribadire la necessità di prendere posizione contro la violenza sulle donne.

Piero Pelù a Sanremo: la sua canzone dedicata al carcere minorile di Nisida

Si conclude questa sera, sabato 8 febbraio, il Festival di Sanremo 2020. Piero Pelù, alla sua prima partecipazione alla kermesse della Canzone Italiana, ha spiegato che il suo brano Gigante è dedicata ai ragazzi del carcere minorile di Nisida. Si tratta del carcere ubicato sull’omonimo isolotto che sorge tra Bagnoli e Posillipo.