X


Sanremo 2020, Bugo e Morgan confessano: “Saremmo diventati…”

Scritto da , il 2 Febbraio, 2020 , in Festival di Sanremo
foto Bugo e Morgan Festival di Sanremo 2020

Bugo e Morgan prima di Sanremo ammettono: “Saremmo diventati amici lo stesso”

Bugo e Morgan sono pronti ad esibirsi a Sanremo 2020. La loro sarà la prima volta insieme sul palco del teatro Ariston, mentre Morgan è stato protagonista più volte a Sanremo. I due artisti, intervistati da Tv Sorrisi e Canzoni, hanno ammesso di essere legati da una profonda amicizia. Bugo ha raccontato scherzando: “L’ho fatto salire con me sul palco in un concerto nel 2003 presentandolo come “il mio amico Giuseppe”. Morgan ha ammesso:

“Saremmo diventati amici anche se non fossimo stati musicisti”.

Quella di Bugo e Morgan è un’amicizia profonda e sincera, proprio come il brano che presenteranno al 70° Festival di Sanremo. Morgan ha raccontato che Bugo è stato spesso ospite in casa sua e avrebbe scritto una canzone su ogni cosa.

Festival di Sanremo, Bugo e Morgan svelano un segreto sul brano “Sincero”

“A Sanremo ci andremo con una canzone che si chiama “Sincero” perchè è nata con naturalezza e racconta la sincerità del nostro rapporto”.

Sono state queste le parole di Bugo e Morgan prima di Sanremo 2020 che hanno annunciato delle esibizioni originali che stupiranno sicuramente il pubblico del 70° Festival di Sanremo. Il brano “Sincero” (qui è disponibile il testo della canzone) sarà un misto di sonorità e Morgan ha ammesso scherzando: “Penso a una performance dove io vesto i panni di uno scienziato pazzo e manipolo il suono per tirare fuori un’onda umana, che è Bugo”.

Sanremo, Morgan e Bugo: spunta una curiosità sulla canzone “Sincero”

Come riportato su Tv Sorrisi e Canzoni, Morgan e Bugo a Sanremo useranno nella serata di giovedì il theremin. Si tratta di uno strumento elettronico che si suona senza toccarlo. Quel che è certo è che Marco Castoldi e Cristian Bugatti faranno scintille al Festival di Sanremo. Intanto il 7 febbraio uscirà il nuovo album di Bugo che prende il titolo proprio dal suo nome.