X


Paolo Bonolis, conduttrice confessa: “Fare la sua stessa carriera? No”

Scritto da , il 19 Marzo, 2020 , in Personaggi Tv
Foto Paolo Bonolis malato Avanti un altro

Paolo Bonolis, ex collega di Bim Bum Bam: “Non mi sarebbe piaciuto fare la sua carriera”

Scomparsi dal piccolo schermo, molti conduttori (e conduttrici) potrebbero tornare a offrire un bello spettacolo in questo lungo periodo di volti noti, programmi sempre uguali e idee ridotte all’osso. In molti speravano nel ritorno in televisione di Manuela Blanchard, collega di Paolo Bonolis a Bim Bum Bam su Italia 1 che, dopo ben ventidue anni, ha deciso di tornare con la conduzione di Tai Chi One (nuovo programma di DeAJunior, Sky Canale 623, in onda ogni venerdì alle 14.20. Al sito TvBlog ha dichiarato:

“Fare la stessa carriera di Paolo Bonolis? No! Mi piace di più fare reportage naturalistici. Lui comunque è bravissimo”.

Manuela Blanchard, ex collega di Paolo Bonolis: “Lavoravamo otto ore al giorno a Bim Bum Bam”

Nei giorni scorsi Manuela Blanchard ha dichiarato che Paolo Bonolis ha fatto fatica a emanciparsi e ora, a TvBlog, sempre lei sul periodo di Bim Bum Bam (con cui hanno vinto tre telegatti) ha confessato: “Lavoravamo otto ore al giorno. Tutto improvvisazione. Avevamo dei canovacci scritti da Bonolis e Muratori, ma dovevamo inventarci tutto”. Aggiugendo che: “Quando sono entrata mi sono ritrovata in una situazione dove tra Paolo e Uan c’era già una grande capacità di relazione”. Poi gli equilibri tra lei e Paolo Bonolis si sono creati e hanno preso il volo verso il successo.

Paolo Bonolis Bim Bum Bam, Manuela Blanchard sulla chiusura: “Andava benissimo!”

“Stava andando benissimo, perché cambiare? In studio i bambini non c’erano, mentre io sono andata a fare le esterne dove invece c’erano”: queste le parole di Manuela Blanchard sulla chiusura di Bim Bum Bam che conduceva insieme a Paolo Bonolis, del quale ha parlato anche Sara Croce, dicendo quello per cui deve essere sempre pronta a fare nello studio di Avanti un altro.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016), scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *