X


Eleonora Daniele fa un appello a Storie Italiane: “Vi prego…”

Scritto da , il 25 Maggio, 2020 , in Personaggi Tv
foto Eleonora Daniele 25 maggio

Storie Italiane, Eleonora Daniele fa un appello in diretta: “Non dimentichiamo i ragazzi autistici”

Pagina molto toccante quella che Eleonora Daniele nella puntata di Storie Italiane di oggi, lunedì 25 maggio 2020, ha dedicato a bambini e ragazzi che soffrono di autismo, ospitando in collegamento la Presidente del Progetto Autismo del Friuli Venezia Giulia. Un tema molto caro ad Eleonora Daniele che, lo ricordiamo, nel 2016 ha perso il fratello Luigi, autistico, scomparso prematuramente, al quale era legatissima. “Vi prego, non dimentichiamoci di chi è affetto da autismo” ha quindi affermato dopo l’intervento dell’ospite appena citata, aggiungendo poi: “Mi rivolgo direttamente alle istituzioni e allo Stato: i fondi destinati ai disabili non devono essere tagliati”.

Eleonora Daniele ospita Elena Bulfone, Presidente del Progetto Autismo del Friuli, a Storie Italiane

“Da dove iniziamo, Elena?” ha poi chiesto Eleonora Daniele alla sua ospite. Ai microfoni di Storie Italiane Elena Bulfone ha quindi raccontato:

Iniziamo da quando è partita la nostra avventura. All’inizio eravamo una ventina tra mamme e papà. Abbiamo fondato la nostra associazione, che negli anni è cambiata, perchè per i nostri ragazzi non c’erano servizi.

“Siamo riusciti, perciò, a creare una grande casa per loro. Oggi ospitiamo 90 persone, tra bambini, ragazzi e adulti, che soffrono di autismo” ha specificato subito dopo Elena Bulfone.

Storie Italiane, Eleonora Daniele si complimenta con la sua ospite: “Bravi! Ci tengo…”

“Bravi! Elena, io ci tengo a mandare in onda queste immagini” ha quindi commentato Eleonora Daniele (nei giorni scorsi elogiata da un personaggio famoso per essere rimasta alla conduzione di Storie Italiane fino all’ottavo mese di gravidanza).

Ti ringrazio per le cose meravigliose che fai. Sei una mamma straordinaria […] è preziosissimo il lavoro che fate per recuperare questi ragazzi, dar loro dignità e non farli vegetare in qualche istituto dove non svolgono nessuna attività. Anche loro hanno diritto a vivere!

ha aggiunto infine Eleonora Daniele.