X


C’è Tempo Per… Anna Falchi su Beppe Convertini: “C’è feeling”

Scritto da , il 24 Giugno, 2020 , in Programmi Tv
foto di Anna Falchi

Anna Falchi prima di C’è Tempo Per… su Beppe Convertini: “C’è un bel feeling”

È pronta a tornare in televisione con C’è Tempo Per…, il programma mattutino di Rai1 dedicato alla terza età da lunedì 29 giugno. Negli ultimi tempi l’attrice non è apparsa sul piccolo schermo eccetto per qualche intervista in qualche contenitore, ma la sua popolarità non gliela toglierà nessuno. Intervistata dal settimanale DiPiù Tv Anna Falchi ha parlato anche di Beppe Convertini, ovvero con cui dividerà la scena a C’è Tempo Per… dichiarando:

“Abbiamo condiviso tanti palchi in giro per l’Italia, non ci siamo mai persi di vista e tra noi c’è un bel feeling, ci capiamo al volo. Sono stata felicissima appena ho saputo che avremmo diviso lo studio”.

Durante il periodo di quarantena, Anna Falchi e Beppe Convertini hanno concretizzato l’idea di C’è Tempo Per… Non ci resta che seguire la puntata per scoprire come sarà il programma.

C’è Tempo Per…Anna Falchi confessa: “Lo sento nelle mie corde”

Non sa ancora nulla del suo futuro televisivo, se ci sarà o meno qualcosa in serbo per lei durante la prossima stagione televisiva 2020/2021. Al momento Anna Falchi è concentrata sul nuovo programma che farà con Beppe Convertini da lunedì 29 giugno e che ha definito come una trasmissione “che sento nelle mie corse e che spero conquisti il pubblico televisivo”. L’idea è nata dopo La Prova del Cuoco. Le piacerebbe proseguire sulla strada della conduzione ad Anna Falchi e, a ogni modo, ci penserà magari una volta che terminerà la sua avventura a C’è Tempo Per…su Rai1.

Anna Falchi fa una confessione sul compagno Andrea: “Non escludo che la cosa possa cambiare”

Dal 2012 Anna Falchi, che ha fatto una confessione, è legata sentimentalmente al compagno Andrea Ruggieri, nipote di Bruno Vespa. I due non convivono ancora e la conduttrice di C’è Tempo Per… ha svelato di non escludere in futuro che la cosa possa cambiare, magari dopo la fine della trasmissione di Rai1 a settembre.