X


Con il cuore, Carlo Conti e Morandi con la mascherina: “Atmosfera incredibile”

Scritto da , il 9 Giugno, 2020 , in Musica
foto Conti Morandi mascherina

Carlo Conti e Gianni Morandi aprono Con il cuore-Nel nome di Francesco indossando la mascherina

L’ha definita “una diciottesima edizione particolare” quella di Con il cuore di quest’anno Carlo Conti all’inizio della diretta da Assisi, entrando sul palco assieme a Gianni Morandi, suo compagno di viaggio nel corso di tutta la serata. I due, come si può vedere dalla foto in alto, hanno iniziato Con il cuore-Nel nome di Francesco indossando la mascherina.

Sono un po’ emozionato, c’è un’atmosfera incredibile. Scusa, ma la dobbiamo tenerla la mascherina?

ha affermato Gianni Morandi, mentre Carlo Conti, avvicinandosi a lui (ma non a meno di un metro, ovviamente), gli ha risposto: “Salutiamoci con il gomito”.

Gianni Morandi e Carlo Conti, Con il cuore in diretta da Assisi: “Appuntamento particolarissimo”

“Ci troviamo qui, di fronte al prato verde della Basilica di San Francesco, con la speranza di fare un’importante raccolta fondi” ha poi dichiarato Carlo Conti (che oggi a La vita in diretta ha fatto una rivelazione su Gianni Morandi), aggiungendo subito dopo:

Non c’è il pubblico, ma siamo rigorosamente dal vivo. E’ tornata la diretta in prima serata su Rai1.

“Papa Francesco di recente ha detto che siamo andati avanti con troppa velocità, senza ascoltare il grido dei poveri, pensando di poter rimanere sani in un mondo malato. Questa è quindi un’opportunità per stare insieme e ripartire con forza” ha precisato inoltre Carlo Conti.

Soliti Ignoti: Amadeus non va in onda per lasciare spazio a Con il cuore-Nel nome di Francesco

La serata da Assisi con Carlo Conti e Gianni Morandi è iniziata già attorno alle 20.40, dunque Amadeus con Soliti Ignoti non è andato in onda.
E prima di entrare nel vivo della serata, Carlo Conti ha fatto una battuta su Gianni Morandi a Con il cuore-Nel nome di Francesco, dicendogli: “Che emozione essere qua, con un grandissimo monumento… no no, parlo della Basilica, non di te!”.
Il numero solidale, lo ricordiamo, è 45515.