X


Unomattina, Valentina Bisti blocca Roberto Poletti: “Non farlo”

Scritto da , il 16 Giugno, 2020 , in Personaggi Tv
foto Poletti e Bisti 16 giugno

Valentina Bisti blocca la ‘rima’ di Roberto Poletti a Unomattina: “Oggi non farlo…”

E’ diventata ormai una tradizione quella di chiudere Unomattina ‘im rima’, con Roberto Poletti che lancia Italia Si giorno per giorno di Marco Liorni facendo una battuta, appunto, in rima. E al termine della puntata di oggi di Unomattina, al momento di introdurre Italia Si, Valentina Bisti ha detto subito a Roberto Poletti, scherzosamente: “Non farlo!”. Poletti, sorridendo, ha ignorato il suo consiglio precisando di voler fare la rima, come ogni giorno, ma di rimanere sul banale oggi. Ha quindi detto: “Anche di martedì, diamo la linea a Italia Si!”. E la battuta è stata anticipata da una rima fatta proprio da Valentina, la quale ha detto: “I detti alla Poletti”.

Valentina Bisti e Roberto Poletti, un anno alla conduzione di Unomattina: “Domani festeggeremo”

Finite le rime, i due conduttori di Unomattina hanno quindi dato la linea a Marco Liorni, che ogni giorno risponde loro con un’altra battuta in rima.
All’inizio della puntata di Unomattina di oggi, martedì 16 giugno 2020, Valentina Bisti ha ricordato invece a Roberto Poletti che domani traglieranno entrambi il traguardo di un anno alla conduzione del programma: sono arrivati infatti lunedì 17 giugno 2019, giorno in cui è iniziata l’edizione estiva dello scorso anno, anche se Valentina aveva già condotto Unomattina Estate con Massimiliano Ossini e Tiberio Timperi nelle due precedenti stagioni (estate 2017 ed estate 2018).

Roberto Poletti, gag con Valentina Bisti a Unomattina: “Che botta di giallo”

Sto guardando questa botta di giallo” ha detto inoltre Roberto Poletti a Valentina Bisti sempre all’inizio della puntata di oggi di Unomattina, riferendosi al vestito da lei indossato. E la risposta di Valentina è stata: “Il gialo è il mio colore preferito. Dopo un anno finalmente hai imparato qualcosa! Domani festeggeremo”. Dunque Roberto ha sottolineato: “Giallo come il girasole…”.