X


Marco Liorni su Reazione a catena: “L’anno scorso ero preoccupato”

Scritto da , il 12 Luglio, 2020 , in Programmi Tv
foto Marco Liorni Reazione a Catena

Reazione a catena, Marco Liorni: “Ero preoccupato di far funzionare il meccanismo”

Marco Liorni per il secondo anno consecutivo è al timone di Reazione a catena, quiz estivo di Rai 1 che va in onda dopo La vita in diretta Estate a partire dalle 18:50 circa. In un’intervista a InTv il popolare conduttore ha rivelato di essere molto più rilassato in questa edizione che in quella precedente. Nel dettaglio ha infatti ammesso:

“All’inizio ho avuto bisogno di acquisire tanti automatismi e quindi avevo qualche piccola esitazione anche di mezzo secondo che però si notava dentro l’economia di un gioco fondato sul ritmo.”

“Le prime due settimane quindi non ero rilassato, essendo preoccupato di far funzionare il meccanismo, non ero completamente immerso nel clima della trasmissione”

Marco Liorni da Italia Si a Reazione a catena: “Il centro di gravità è star bene con me stesso”

Prima di condurre Reazione a catena, nella scorsa stagione televisiva, Marco Liorni è stato il conduttore e l’ideatore di Italia Si. Programma del sabato pomeriggio di Rai 1, in cui partecipavano in veste di saggi Mauro Coruzzi, Rita Dalla Chiesa, Manuel Bortuzzo ed Elena Santarelli. Italia Si successivamente si è sdoppiato in una versione giornaliera prendendo il posto di Eleonora Daniele e del suo Storie Italiane. Marco Liorni dunque sulla capacità di adattarsi a vari format e trattare vari temi ha affermato:

“Il contro di gravità l’ho trovato nello stare bene con me stesso e sentendomi coerente con quello che faccio…È stata un ricerca professionale che mi ha portato ad attraversare tanti generi.”

Reazione a catena, Marco Liorni sui concorrenti: “Sono preparatissimi”

Infine, ritornando a parlare di Reazione a catena, Marco Liorni ha concluso:

“I nostri concorrenti sono preparatissimi e rappresentano un’Italia più nascosta in cui c’è ancora il piacere della lingua e di coltivarsi, un bel messaggio”.

E proprio di bellissimo esempio ha parlato recentemente il conduttore nel salutare i campioni Sali e Scendi che dopo molte puntate sono stati eliminati.