Sabrina Ferilli si scaglia contro la Rai: “Hanno le idee confuse. Meglio Mediaset”

By on agosto 17, 2015
Foto Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli Vs. Mamma Rai. Ecco l’amaro sfogo della Regina delle fiction

Mamma Rai non è nuova ad attacchi o a frecciatine ironiche. Soltanto un mese fa Alessandro Cattelan – il cui X-Factor ha acquisito un nuovo volto che molto ha fatto discutere -, l’unico conduttore giovane che potrebbe sostituire in qualsiasi momento uno degli onnipresenti presentatori della televisione italiana, durante un’intervista aveva rifilato una forte stoccata nei confronti della Rai. Per non parlare dell’immortale Pippo Baudo, fior fiore della professionalità d’altri tempi, che ormai da mesi afferma con delusione cocente che l’essere dimenticato dalla Rai è una grave ingiustizia, e di Lorella Landi che ha addirittura fatto causa alla Rai per anni e anni di precariato. Ora è venuto il turno di un personaggio famosissimo, una delle attrici più amate dal pubblico italiano, un volto e un sorriso inconfondibile, unica Regina delle fiction: Sabrina Ferilli. Dopo la sua seconda esperienza nei panni di giudice al serale di Amici di Maria De Filippi (qui di seguito i partecipanti più amati, le meteore ormai scomparse e i trionfatori morali di tutte le edizioni) l’attrice si è tolta qualche sassolino dalle scarpe scagliandoli direttamente contro la tartassata Mamma Rai.

Sabrina Ferilli: “Parlo da fuoriuscita involontaria. L’azienda sbaglia, non io”

“Quando vogliono gli ascolti non sono importanti però poi, a seconda dei giorni e dei protagonisti, diventano la condizione necessaria” ha dichiarato Sabrina Ferilli a Il Fatto Quotidiano continuando il suo attacco dicendo che “in Rai hanno le idee confuse. Ecco perché ho smesso di lavorare con loro. Mediaset è un milione di volte meglio”. La “un milione di volte meglio” Mediaset le ha dato una poltrona ad Amici e nell’imminente stagione televisiva secondo i palinsesti la rivedremo come protagonista di Rimbocchiamoci le maniche dove si calerà nei panni di sindaco e le cui riprese sono iniziate a giugno. “A me la Rai di Sabrina Guzzanti, di Mara Venier, Serena Dandini e Michele Santoro piaceva. Dal punto di vista degli ascolti vinceva e riusciva a trasmettere contenuti culturali. Questo è quello che dovrebbe essere un servizio pubblico”. Sabrina Ferilli ha poi dichiarato di essere una “fuoriuscita volontaria” e che “sono stati loro a farmi uscire” per poi continuare dicendo che “mi produco il mio spettacolo a teatro e faccio il tutto esaurito. Forse è l’azienda che sbaglia, non io. La Rai ha fatto fuori moltissimi nomi”. E ha concluso dicendo quale Rai vorrebbe vedere: “quella che la lottizzazione ha massacrato: libera e che faceva il massimo degli ascolti. Oggi ruota attorno a tre personaggi, si accontentano del minimo che non disturba nessuno. Questa non è la strada”. Che abbia voluto lanciare una frecciatina al cavallo di battaglia di Rai Uno?

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *