X


Amici 2020, Gaia Gozzi dopo la vittoria: “Non mi piaceva il mio corpo”

Scritto da , il 9 Aprile, 2020 , in Amici di Maria De Filippi
foto di Gaia Gozzi

Gaia Gozzi dopo la vittoria di Amici 19: “Non mi piacevano le orecchie e il naso”

Gaia Gozzi, vincitrice della diciannovesima edizione del talent Amici di Maria De Filippi, torna a parlare e lo fa, come molti, scegliendo il media del web, valida alternativa dopo lo stop di molte trasmissioni televisive. Gaia ha scelto di sfruttare il contesto un po’ più intimo del proprio account Instagram per rispondere ad alcune domande dirette da parte dei fan. In particolare, la curiosità di molti si concentrava sul suo amor proprio di donna, sulla sua maniera di vivere le insicurezze legate al corpo. La cantante non si tira indietro e dichiara:

Sono donna, quindi ci sono miliardi di cose che non mi vanno bene. Non mi piacevano tante cose: le orecchie, che sono molto importanti. Oppure il naso, un po’ alla Dante. Però sto imparando ad apprezzare quello che sono.

Amici 2020, Gaia Gozzi parla ai fan sul web e glissa sulla Molino

Un grande aiuto nella gestione dell’emotività, Gaia Gozzi ha confessato, durante l’ultima edizione di Amici le è arrivato proprio da Maria De Filippi. Nonostante questo, Gaia nel corso del programma ha dovuto affrontare diverse difficoltà, anche legate al rapporto coi compagni. Aveva molto fatto discutere, ad esempio, la sua freddezza nei confronti di Giulia Molino. Adesso la cantante, rispondendo ai fan su Instagram, ha preferito evitare le domande che le chiedevano di lei, anche se di recente la Molino si era espressa in maniera positiva nei suoi confronti, dichiarando: Con Gaia è nato un bel rapporto d’amicizia.

Gaia Gozzi svela ai fan il significato del suo nuovo singolo “Chega”

Nella diretta sul proprio profilo Instagram, Gaia Gozzi, vincitrice di Amici 2020, ci tiene ad appagare la curiosità dei fan e spiega il significato del suo ultimo singolo, dal titolo “Chega”:

Parla della fase di transizione che sto attraversando, di una donna che ha sofferto e cerca di rinascere. Tutto è venuto fuori in maniera istintiva e sono felice del risultato.

About Paolo Parente

Dopo la maturità scientifica e una breve esperienza universitaria, segue con incoscienza il richiamo della bellezza declinata in forme letterarie. Allora legge, scrive e nel 2017 si diploma in “Storytelling and Performing Arts" alla Scuola Holden di Torino. Classe '93, campano, ha un cane di nome Ciro e tre chitarre. Nel 2020 approda con clamore, soprattutto suo personale, tra le pagine elettroniche de LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *