X


La Casa di Carta, Álvaro Morte confessa: “Amo il Professore, ma…”

Scritto da , il 5 Giugno, 2020 , in Serie & Film Tv
Foto Professore

Álvaro Morte de La Casa di Carta rivela: “Se potessi scegliere direi Città del Vaticano”

La lunga pausa dal set de La Casa di Carta non ha spento i riflettori sul protagonista maschile della serie prodotta da Netflix. Nel corso di varie interviste, rilasciate in occasione del suo ultimo impegno televisivo (The Head), Álvaro Morte ha infatti deliziato i fan con numerose curiosità sul personaggio che lo ha consacrato al grande pubblico. L’ultima confessione, in ordine di tempo, riguarda il nome in codice di Sergio Marquina. Sebbene l’attore si sia detto entusiasta del soprannome scelto dagli sceneggiatori, l’interprete del Professore ha rivelato il nome che avrebbe scelto se gli fosse stata data l’opportunità:

Amo il Professore, ma se potessi scegliere direi Città del Vaticano. Non per una questione religiosa, ma per il fatto che è una città molto piccola, come il personaggio del Professore, molto timido e riservato, ma che ha un potere enorme sul resto del pianeta.

La Casa di Carta, Álvaro Morte fa una confessione sul Professore: “Questo ruolo è arrivato…”

Come egregiamente spiegato dal protagonista de La Casa di Carta, il desiderio di utilizzare un altro nome in codice per il Professore nasce da un’attenta analisi del personaggio. Sempre schivo e riservato, Sergio Marquina si è infatti distinto per lo straordinario acume dimostrato in più occasioni. I geniali piani che hanno più volte salvato la banda, tuttavia, non hanno scalfito l’animo del Professore che ha sempre agito senza esaltare il suo ruolo e rimanendo nell’ombra. Una caratteristica, quella dell’umiltà, che sembra accomunare il personaggio ed il suo interprete. Nel corso di un’intervista riportata dal sito web Los40, Álvaro Morte ha infatti raccontato il lungo percorso lavorativo che gli ha permesso di conquistare la fama mondiale. Un successo che tuttavia sembra non aver cambiato l’attore:

Questo ruolo è arrivato sulla quarantina e con molta gavetta alle spalle. E’ per questo che cerco sempre di tenere i piedi per terra e di usare il massimo del buon senso, la calma e l’umiltà di cui sono capace.

L’attore del Professore rivela: “Sono consapevole che domani potrebbe finire tutto”

Infine Álvaro Morte, che negli scorsi giorni ha fatto una confessione shock sul finale de La Casa di Carta, ha ancora una volta ribadito l’estrema razionalità che lo ha sempre contraddistinto. Pur ringraziando i fan dell’enorme successo che lo ha investito, l’attore si è detto consapevole della volubilità del suo lavoro. Estremamente lucido e concreto, l’interprete del Professore ha quindi concluso:

Sono fortunato ad essere arrivato dove sono, ma sono consapevole che domani potrebbe finire tutto.