X


Oggi è un altro giorno, Al Bano e il dramma della figlia: “Sofferto due volte”

Scritto da , il Gennaio 11, 2022 , in Personaggi Tv
foto Al Bano ad Oggi è un altro giorno

Albano Carrisi ricorda la figlia Ylenia ad Oggi è un altro giorno: “Ho sofferto due volte”

Ospite della puntata odierna di Oggi è un altro giorno di martedì 11 gennaio è stato Al Bano. Il cantante di Cellino di San Marco ha concesso una lunga intervista a Serena Bortone dove ha parlato della sua carriera e della sua vita privata dai genitori al matrimonio con Romina Power, alla nascita dei 6 figli e poi anche del dolore più grande che un genitore possa provare: la scomparsa della figlia Ylenia Carrisi. Sulla figlia primogenita Al Bano ha confessato come ha reagito dopo il dramma:

“Ho avuto delle reazioni pazzesche e mi sono accorto nel tempo che ho sofferto due volte, una perché inveivo e l’altra perché avevo perso la fede.”

Oggi è un altro giorno, Al Bano e il dramma della figlia Ylenia: “Penso alla sua forza e la sua grinta”

Al Bano durante l’intervista a Serena Bortone ha ricordato com’era sua figlia Ylenia:

“Mi viene in mente la sua forza, la sua grinta e la sua energia.”

E poi ancora il cantante ha rivelato che la figlia nata dal matrimonio con Romina Power era brillante ed intelligente tanto da riuscire, per esempio, ad imparare e scrivere e parlare russo in un solo mese. Il cantante, reduce da un’altra confessione, per la figlia ha speso delle splendide parole facendo trasparire tutto il dolore della perdita ed infatti ad Oggi è un altro giorno ha confessato: “È una parte di te che se ne va e che è difficile da recuperare. Me ne sono fatto una ragione, cristiana e solida.”

Al Bano ferma Serena Bortone ad Oggi è un altro giorno: “Mi fa male parlarne, salterei”

Ylenia Carrisi è scomparsa nel 1994, sono passati più di 25 anni ma ovviamente per i suoi genitori il tempo non è servito a lenire il dolore. Al Bano infatti durante l’intervista ha fermato Serena Bortone confessando commosso: “Meno ne parlo e meno mi faccio male quindi salterei.”