X


Antonella Clerici, confessione intima: “Spero di vivere… per Maelle”

Scritto da , il 26 Febbraio, 2020 , in Interviste
foto Antonella Clerici piange a sanremo

Antonella Clerici fa una confessione sulla sua vita privata: “Spero di vivere abbastanza a lungo per Maelle…”

Si è raccontata con una lunga intervista pubblicata sul numero del settimanale Diva e Donna uscito in edicola oggi Antonella Clerici, reduce dal successo della puntata del Festival di Sanremo che ha condotto con Amadeus il 7 febbraio scorso e ora pronta a tornare in prima serata su Rai1 con uno show molto simile a Ti lascio una canzone, che però è stato rimandato all’autunno. E nell’intervista in questione, oltre a parlare della decisione di posticipare di qualche mese il suo ritorno in prima serata, Antonella Clerici sulla sua vita privata ha dichiarato:

Spero di vivere abbastanza a lungo per vedere Maelle strutturata, con un carattere ben radicato. Sta crescendo senza un genitore e potrebbe avere degli sbandamenti. Però promette bene: ha un carattere più forte del mio, grande sensibilità e tanta maturità per la sua età.

Antonella Clerici parla del rinvio di Sei un mito (o Ti lascio una canzone): “Meglio prepararlo bene”

Subito dopo, sul rinvio di Sei un mito, il programma simile a Ti lascio una canzone che avrebbe dovuto condurre a partire dal 17 aprile, ha spiegato invece:

Meglio costruirlo bene. Aprirò la prossima stagione televisiva […] nel frattempo condurrò qualche serata speciale, ma con un programma vero e proprio sarò di nuovo in video solo dopo l’estate.

“A Sanremo ho pianto perchè venivo da un anno difficile” ha sottolineato subito dopo, riferendosi alla commozione durante la conferenza stampa del festival.

Antonella Clerici ringrazia La prova del cuoco: “Il pubblico mi è rimasto vicino”

Infine, parlando del suo rapporto con il pubblico, Antonella Clerici nell’intervista in questione ha rivelato:

Il rapporto con ho con il mio pubblico è iniziato anni fa, quando ho cominciato a fare programmi quotidiani: prima Unomattina e poi La prova del cuoco.