Tale e Quale Show, L’Eredità, Sanremo: Carlo Conti cavallo di battaglia di Rai Uno?

By on agosto 14, 2015
Foto Carlo Conti

Carlo Conti, l’uomo di punta di Rai Uno. Merito dei suoi programmi di successo?

Per quanto riguarda il fronte Mediaset un volto maschile che campeggia subito nella mente dei telespettatori come il manifesto di Kane nel Quarto potere di Orson Welles non c’è. Si pensi a Paolo Bonolis – che dal prossimo anno tornerà con uno dei programmi più amati delle televisione -, a Gerry Scotti – il quale tornerà a Tu sì que vales il 12 settembre assieme a Maria De Filippi e Rudy Zerbi con una fissa new entry – o al Claudio Bisio dello Zelig ormai dimenticato dai palinsesti, l’Enrico Papi desaparecidos, Piero Chiambretti tornato in tv con il suo omonimo Grand Hotel, o a Ezio Greggio, storico conduttore di una Striscia La Notizia che vedrà tra i suoi protagonisti Michelle Hunziker, Maria De Filippi e due conduttori molto amati. Parlando invece del fronte Rai, il nome che subito esce dalle bocche dei telespettatori come vapore durante i freddi mesi invernali è quello di Carlo Conti, vero uomo di punta di Rai Uno, che con i suoi programmi di successo quali L’eredità, I migliori anni, Tale e Quale Show, e la prima meritata conduzione di Sanremo, è in grado di contare su una vasta fetta di pubblico che lo ama per la sua capacità di condurre praticamente qualsiasi programma gli sia messo tra le mani sempre con lo stesso fiorentino aplomb scevro di fastidiosi borghesismi.

Sanremo, Tale e Quale Show, L’eredità, I migliori anni: anno pieno per Carlo Conti

Conducendo qualsiasi programma gli venga affidato, ed entrando nelle case degli italiani ogni giorno della settimana con il quiz L’eredità (due professoresse sono le partecipanti della nuova edizione di Pechino Express) ripetendo per un numero infinito di volte all’anno la parola ghigliottina, rischia però di incappare in uno degli ostacoli che sempre spaventano i cavalli di razza come Carlo Conti: la sovraesposizione. A volte riempire costantemente lo schermo con il proprio volto può risultare fatale come è successo ad Antonella Clerici, che dopo essersi vista eliminare Dolci dopo il tiggì per scarsi ascolti, ha trascinato la carcassa di Senza parole uscita sempre martoriata dalla sfida contro Amici, nonostante ora Antonellina si prepari a tornare a La prova del cuoco dopo essersi goduta il gesto d’amore fatto con il compagno Eddy Martens. In questo senso la staffetta che intercorre da due anni con Fabrizio Frizzi alla conduzione del quiz di Rai Uno è un vero e proprio spray anti-sovraesposizione; e l’azienda non poteva scegliere un conduttore migliore per sostituire Conti poiché l’intraprendenza di Frizzi, unita a un’abnegazione al lavoro davvero encomiabile, lo ha spinto ad accettare di condurre La posta del cuore con Rita Dalla Chiesa, il quale tornerà al sabato sfidando Verissimo di Silvia Toffanin, e Gli italiani hanno sempre ragione, game show basato sul coinvolgimento diretto del pubblico da casa, che chissà se tornerà magari con un formula aggiornata e migliorata. Per il suo collega Carlo Conti, vero cavallo di battaglia di Rai Uno, si preannuncia un anno pienissimo con la seconda conduzione del Festival di Sanremo e le nuove edizioni di Tale e Quale e Show, L’eredità e de I migliori anni. Riuscirà a vincere la pericolosa battaglia contro la sovraesposizione (non ai raggi solari)?

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *